Lo sentiamo sempre ma non lo facciamo mai » CubeTech

Lo sentiamo sempre ma non lo facciamo mai


Backup facile e veloce

l'importanza del backup

Seppur abbiamo una grande confidenza con la tecnologia, uno dei maggiori problemi a cui spesso si pensa quando ormai il danno è fatto è il backup. Cellulari rotti, rubati, hardisk danneggiati, cd/dvd illeggibili, sono una piccolissima parte dei problemi che quotidianamente possono capitare ad ognuno di noi.

Nonostante ne siamo consapevoli raramente ne prendiamo atto e ci attiviamo per trovare rimedio.

Il danno a cui andiamo incontro non è solo un danno economico. Il più delle volte si tramuta in un danno affettivo. La maggior parte di noi infatti utilizza il proprio smartphone per immortalare momenti della nostra vita, foto e video ne fanno da padrone e sono la preoccupazione maggiore quando succede l’inevitabile.

Ma i problemi non sono solo legati alla perdita di ricordi. Un’altro grosso problema è dato dalla quantità di file che memorizziamo sui nostri dispositivi. Creiamo, duplichiamo, cancelliamo, rinominiamo e chi più ne ha più ne metta. Questo porta a riempire facilmente centinaia di migliaia di gigabyte di hardisk, chiavette e dvd utilizzati per memorizzare molti file ridondanti, ed il bello è che poi non sappiamo neanche dove abbiamo messo i file che ci servono con la relativa conseguenza che ci dimentichiamo presto anche di averli creati fino a quando non ci capiterà l’occasione di doverli ritrovare e utilizzarli.

Come risolvere il problema?

Le possibilità ad oggi per poter tutelare e organizzare al meglio tutti i dati prevenendo non solo la perdita ma anche, minimizzando il numero dei file e migliorando la ricerca degli stessi, sono innumerevoli. In questo articolo cercherò di darvi tutta la mia esperienza elencandovi tutti i migliori software a disposizione e tutte le migliori soluzioni che potete usare in maniera semplice e immediata. La soluzione riguarderà tutto il nostro mondo digitale e tutti i dispositivi a nostra disposizione. La stessa sarà poi oggetto di approfondimento in un articolo successivo così da poter vedere meglio in dettaglio tutte le potenzialità.

Dropbox – Google Drive – Microsoft OneDrive

Dropbox

  • 2 GB di spazio iniziale gratuito, estendibili, in vari modi, fino a 18 GB, 500 mb guadagnati per ogni nuova persona invitata che si registri al sito e installi il software sul proprio computer
  • Si può arrivare ad 1TB (tera) a disposizione accedendo alla versione premium
  • E’ possibile utilizzare il servizio tramite il software liberamente scaricabile dal sito, disponibile per tutte le piattaforme (Windows, macOS, Linux, iOS, BlackBerry OS, Android, Windows RT e Windows Phone), oppure direttamente tramite sitoweb

Google Drive

  • 15GB di spazio iniziale gratuito
  • estendibili fino a 30 TB in totale attraverso il servizio premium
  • Possibilità di utilizzare il servizio tramite software liberamente scaricabile dal sito disponibile per le piattaforme (Apple, Android, Windows), oppure direttamente tramite sitoweb

Microsoft OneDrive

  • 5GB di spazio inziale gratuito
  • estendibili fino a 50 GB o 1TB a seconda del tipo di abbonamento scelto
  • Possibilità di utilizzare il servizio tramite software scaricabile dal sito e disponibile per le diverse piattaforme, oppure direttamente tramite sitoweb (Apple, Android, Windows)

Naturalmente queste caratteristiche sono una parte di quelle che mettono a disposizione questi software, ma anche se poche sono essenziali per farci una idea della scelta da preferire. Insomma le tre soluzioni sopra menzionate sembrano non avere grosse differenze. Ma allora quale si presta meglio alla soluzione del nostro problema?

Il vincitore di questa sfida non può che essere Google Drive ed ecco il perché!

Google Drive si presenta come la soluzione più completa e adatta per tutte le esigenze. Google come sempre, mette a disposizione un software non solo facile da utilizzare ma facente parte di un pacchetto software che non ha bisogno di altro per poter essere utilizzato. Infatti, una volta creato un account gmail, avremo accesso ad un vero è proprio mondo completo e il più delle volte completamente gratuito come Google Maps, Google Heart, Google Hangout, Google Document e tanto tanto altro ancora. Avremo modo di analizzare pian piano tutti questi software ma ora concentriamoci ancora un po su google drive.

Una volta fatto accesso a google drive non avrete problemi ad utilizzare questo software in quanto la sua interfaccia è davvero molto intuitiva

google drive per il backup dei dati

Sarà come trovarsi di fronte al proprio pc. Sulla sinistra avremo le varie opzioni:

  • My Drive/I Miei File: sarà il luogo principale dove inserire i nostri file. Un po come se fosse il nostro desktop o il nostro disco locale.
  • Shared with me/Condivisi con me: ci farà vedere tutti i file che gli altri utenti hanno deciso di condividere con noi
  • Recent/Recenti: ci mostrerà una lista di tutte le operazioni effettuate sul nostro spazio o sui singoli file
  • Starred/Speciali: ci mostrerà invece la lista di tutte le cartelle o file più importanti. Così da riuscire a trovarli e ad accedervi in pochissimo tempo
  • Bin/Cestino: tutti i file cancellati verranno spostati in questa sezione ma… essi non verranno cancellati definitivamente e avremo la possibilità di recuperarli.

E poi??

basta premere il pulsante “New/Nuovo” per creare cartelle, caricare singoli file o cartelle, creare nuovi documenti come word, excel, powerpoint e tantissimi altri file. Infatti basterà cliccare su “Connect more apps/ Collega altre applicazioni” per accedere ad un enorme quantità di applicazioni che potremo usare per creare, aprire o modificare file. Così facendo non avremo bisogno di utilizzare e installare le applicazioni sul nostro computer o smartphone e riusciremo ad utilizzare tutta la potenza dei software di cui abbiamo bisogno direttamente online. E in questo ne gioverà molto il nostro computer che si potrà alleggerire di molte applicazioni che nel tempo ne rallentano l’utilizzo.

google drive oltre il backup applicazioni google drive

In più, cosa non da meno, avrete la possibilità di condividere facilmente tutti i vostri file con chiunque senza alcun rischio. In fatti basteranno pochi click per poter condividere il file e decidere a chi far vedere quel file e con quali diritti. Potremo decidere di condividere il file in sola lettura o anche in scrittura e quindi dare la possibilità a qualcuno di poter modificare o no quel determinato file…Per fare un piccolo esempio pensate di voler condividere un documento di word e di permettere anche ad altri di poter aggiornare e modificare quel documento. Basterà un semplice click per farlo notando anche una cosa a dir poco straordinaria. Vedere in tempo reale le modifiche che sta apportando la persona autorizzata a modificare quel file. Vedrete ogni singola lettera che l’utente sta inserendo in tempo reale.

Potrei proseguire molto e lo farò con un altro specifico post in cui tratterò meglio a riguardo tutte le possibilità che offre google drive. Per ora vi invito caldamente a cominciare ad accedere a questo mondo, visto che è gratuito, e di cominciare a sfruttarne le possibilità che offre. Non avrete più necessità di avere dvd, pennette o hardisk in casa che rischiano di rovinarsi molto facilmente. Con questo strumento potrete, con un solo click, accedere da qualsiasi parte del mondo. Basterà solo avere a portata di mano un dispositivo ed una connessione ad internet.

Metti un like sulla nostra pagina facebook, ma soprattutto commenta i nostri articoli per dirci la tua , per ricevere suggerimenti o per proporre un argomento di cui parlare.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*