4 Regole per una password sicura » CubeTech

4 Regole per una password sicura


Come creare una PASSWORD SICURA?

Password sicura!! Uno dei problemi principali che affligge la stragrande maggioranza degli utenti che utilizzano i sistemi informatici. Quella di utilizzare e ricordarsi password complesse per accedere ai propri account è un tema molto ricorrente che si fa sempre più importante nel tempo visto l’utilizzo dei servizi e dei siti web su cui siamo registrati. I sistemi a cui ci registriamo spesso ci ricordano di inserire password alfanumeriche di almeno 8 caratteri. La difficoltà nel creare una nuova password scoraggia molto gli utenti e porta gli stessi ad utilizzare la stessa password perché ormai tutti noi abbiamo più e-mail, più account, più servizi.

Password alfanumeriche complesse di almeno 8 caratteri?? HELP!!

Oggi scopriremo come creare facilmente una password sicura con un sistema molto semplice e alla portata di tutti.

Scegliere una password sicura

Una cosa a cui siamo stati abituati fin da subito è stata quella di scegliere una password complessa. Sicuramente a tutti noi è capitato di ricevere una email iniziale dal sistema che spesso e volentieri corrispondeva a qualcosa di molto complicato come:

%Fucepre8ep5_?

o anche molto più complesse. Il problema sta nel fatto che difficilmente riusciremo a ricordarci sempre questa password e se moltiplichiamo il numero degli account per cui dovremo usare password differenti non riusciremo mai a ricordarcele e finiremo per fare un copia incolla della stessa password per tutti i siti o ancora peggio utilizzeremo una password molto più semplice e facilmente identificabile. Come risolvere allora?

Sicuramente quasi tutti utilizzano il proprio nome e cognome, la data di nascita, il nome del nostro gatto o del nostro cane, tutte cose che sicuramente ricordiamo molto bene. Quindi come rendere complicata una password così semplice? Detto fatto vediamo l’esempio

Mettiamo il caso di inserire il proprio nome e cognome e prendiamo come esempio Mario Rossi

Password sicura: POCHE REGOLE:

  • INSERIRE LO SPAZIO: Ebbene si inserire uno spazio rende la password molto complicata in quanto lo spazio per i sistemi informatici è trasformato in un carattere speciale. Di conseguenza mario rossi è molto più complicata di mariorossi
  • INSERIRE NUMERI: se mario rossi fosse nato nel 12 aprile 1980 possiamo sfruttare proprio queste date. Quindi potremmo sbizzarrirci scrivendo:

mario rossi 1980 – 19mario rossi80 – 1mario 9 rossi80

  • LETTERE MAIUSCOLE: Possiamo replicare le password di sopra aggiungendo solamente una o più lettere maiuscole per complicare ulteriormente il tutto

Mario Rossi 1980 – 19Mario Rossi80 – 1mArio 9 rOssi80

  • CARATTERI SPECIALI: Anche in questo caso sarà facile ricordarsi un carattere speciale perché possiamo utilizzare il carattere speciale che sostituisce il numero. Per capirci se prendiamo i numeri 1 e 9 sulla tastiera vediamo che sono associati i caratteri ! e ) e sappiamo tutti che per ottenerli basta prima premere sulla tastiera il tasto ctrl e poi il tasto numerico. Quindi anche in questo caso la stessa password verrebbe complicata ulteriormente

Mario Rossi !)80 – !)Mario Rossi80 – 1mArio ) rOssi80

Ecco a voi il risultato di una password complessa con più di 8 caratteri alfanumerici e che sicuramente riusciremo a ricordare. Il trucco in tutto questo sta solo nel capire come noi vogliamo scrivere il nome, cognome e la data di nascita.

Un piccolo aiuto 😉

Possiamo volendo inserire anche il nome del sistema associato alla password per poter avere una password diversa per ogni sistema ad esempio: Mario Rossi !)80 FaceBook

Ci tengo però ad aggiungere anche un altro elemento fondamentale che purtroppo la maggior parte degli utenti fa e che è molto dannoso: memorizzare la password nel browser.

Questa azione per quanto possa essere sicuramente comoda per non mettere sempre la stessa password ad ogni accesso provoca due conseguenze:

  • Quando cambiamo computer o ancora peggio semplicemente cambiamo browser sul nostro stesso computer non ricorderemo più la password
  • Se qualcuno utilizzerà il nostro computer avrà accesso a tutti i nostri account

Se prendiamo l’abitudine di digitare spesso la password che abbiamo scelto il problema del ricordarsi la password scelta si presenterà solo le prime volte e scrivere la stessa ogni qual volta ne avremo necessità non sarà un problema così pesante da sopportare perché ci impiegheremo un secondo ad inserirla nel sistema riuscendo ad utilizzare qualsiasi pc avremo a disposizione senza impazzire nel ricordarci quale password avremo usato.

Privacy si Password no

E’ paradossale osservare come ad oggi siamo molto attenti alla nostra privacy, ci preoccupiamo di chi ci tagga su facebook o delle nostre foto presenti sui social ma ignoriamo in primis ciò che sta alla base dei sistemi informatici.

Il discorso sulla sicurezza è molto più complesso di questo e di sicuro bisognerebbe utilizzare tanti altri accorgimenti ma cominciare a seguire delle regole di base potrebbe cominciare a farci essere più informati e coscienti di cosa stiamo utilizzando e come.

Metti un like sulla nostra pagina facebook, ma soprattutto commenta i nostri articoli per dirci la tua , per ricevere suggerimenti o per proporre un argomento di cui parlare.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*