Diritti, doveri, tutele, regole. Tutto ciò o quasi che c’è da sapere sulla condivisioni delle immagini su internet. » CubeTech

Diritti, doveri, tutele, regole. Tutto ciò o quasi che c’è da sapere sulla condivisioni delle immagini su internet.


Quali sono le regole sulla condivisione delle immagini su internet?

Condivisione delle immagini su internet, diritti e tutele
Time Escape – Massimiliano Canzonieri 2015

Quanti di voi si sono posti il problema di come le nostre immagini vengono utilizzate su internet? Forse non molti. Spesso condividiamo sui social network tutto ciò che ci piace, come dove e quando ci pare. Ma stiamo facendo la cosa giusta?

Partiamo da un concetto di base. Su internet ancora non esiste una tutela massima delle opere. Ciò significa che ancora il web è un grande spazio virtuale in cui da una parte c’è una perfetta anarchia e libertà, dall’altra invece ci sono regole ben definite e che in ogni caso variano da stato a stato e da social a social.

Il social network di condivisione per eccellenza: Facebook

Parlano di social network non si può subito non pensare al social network per eccellenza, FACEBOOK.

Tutti o quasi abbiamo un account sul re dei social, e anche se non ne abbiamo uno in qualche modo  ne faremo parte visto che in una qualsiasi serata i nostri amici scatteranno delle foto che verranno poi pubblicate il giorno dopo, o pochi secondi dopo.

Cosa succede nel momento in cui ciò avviene? Facebook dichiara esplicitamente il tutto nel documento di “Dichiarazioni dei diritti e delle responsabilità”

“Per quanto riguarda i contenuti coperti da diritti di proprietà intellettuale, ad esempio foto e video (“Contenuti IP”), l’utente concede a Facebook le seguenti autorizzazioni soggette alle impostazioni sulla privacy e alle impostazioni delle applicazioni: l’utente concede a Facebook una licenza non esclusiva, trasferibile, che può essere concessa come sottolicenza, libera da royalty e valida in tutto il mondo, per l’utilizzo di qualsiasi Contenuto IP pubblicato su Facebook o in connessione con Facebook (“Licenza IP”). La Licenza IP termina nel momento in cui l’utente elimina il suo account o i Contenuti IP presenti nel suo account, a meno che tali contenuti non siano stati condivisi con terzi e che questi non li abbiano eliminati. ”

Cosa significa tutto ciò?

Facebook ci sta dicendo che può utilizzare e cedere tutto ciò che condividiamo a soggetti di terze parti purché ne menzioni il nome dell’autore e l’anno di creazione dell’opera.

La vostra foto potrà quindi circolare tranquillamente nel social network, e non solo. ATTENZIONE però: questo non implica che persone di terze parti potranno utilizzare le vostre foto a loro piacimento. La licenza infatti viene concessa a Facebook e solo Facebook può trasferirla a terze parti. Se un utente qualsiasi ruba le vostre foto e le usa sulla sua pagina/profilo/ gruppo non ha ricevuto da Facebook nessuna autorizzazione ne sublicenza. In questo caso si tratta di un vero è proprio furto.

In questo caso l’utente potrà avvalersi di alcune procedure quali:

  • Segnalare a Facebook la violazione attraverso questo link violazione diritti
  • Inviare una contestazione direttamente al soggetto stesso tramite raccomandata chiedendo di citare la fonte e l’autore oppure, chiedendo la rimozione del contenuto o ancora il pagamento dei diritti sull’opera rubata.

Prima di arrivare ai casi più estremi, che ricordiamo costerebbero soldi e tempo non solo al responsabile del furto ma anche a voi che state inviando la contestazione, è sempre utile raccogliere quante più informazioni possibili sul furto subito: nome e cognome della persona, pagina interessata e tutto ciò che potrebbe essere utile ai fini della contestazione.

Dispositivo dell’art. 90 Legge sulla protezione del diritto d’autore

Entra però in gioco un altro concetto importante. Se l’autore dell’opera non inserisce all’interno della fotografia il suo nome e cognome, data di nascita o nome dell’artista la foto può essere utilizzata da parte di altri soggetti purché il suo utilizzo non rechi danno e non sia in malafede. Art. 90

Pubblicazione: Cosa si può e non si può fare?

  • Se il soggetto è una persona qualunque riconoscibile nella foto e la stessa viene pubblicata su una rivista, libro, sul web o stampata ed il pubblico che ne visiona la foto non è controllabile, allora la stessa non può essere pubblicata in quanto il soggetto, per quanto sconosciuto, perderebbe la sua privacy legata alla sua immagine
  • Se la stessa foto è pubblicata in un contesto controllato come: locali non accessibili al pubblico, pagina web protetta, o in generale tutti i luoghi non facilmente accessibili a terzi, allora la foto può essere pubblicata in quanto rientra in quello che viene definito uso privato
  • Se il soggetto della foto è un minore ed il pubblico, come nel primo caso, è incontrollabile, allora non potrà essere pubblicata se non sotto esplicita dichiarazione dei genitori
  • Nel caso delle street se vi sono diverse persone riconoscibili ma il soggetto stesso della foto è il luogo pubblico allora la foto può essere pubblicata
  • Se invece i soggetti, sempre nella street, sono i veri protagonisti della foto e il luogo viene messo in secondo piano, allora la foto non può essere pubblicata
  • Ovviamente in tutti i casi in cui il soggetto non ha il volto riconoscibile la foto può essere pubblicata

Dobbiamo poi sempre tenere presente che spesso si cade nei limiti dei casi sopra citati e che in caso di disputa ogni foto sarà valutata a se.

Condivisione di immagini, diritti d'autore e tutele - Music is life - Massimiliano Canzonieri 2015 - Artisti di strada a Bologna
Music is life – Massimiliano Canzonieri 2015 – Artisti di strada a Bologna

Al link di seguito: protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio possono essere visualizzate tutte le norme sul diritto di autore.

Se tutti seguiamo le buone regole tutti saremo felici di condividere le nostre emozioni. Buono scatto e buona condivisione

Metti un like sulla nostra pagina facebook, ma soprattutto commenta i nostri articoli per dirci la tua , per ricevere suggerimenti o per proporre un argomento di cui parlare.




Un commento su “Diritti, doveri, tutele, regole. Tutto ciò o quasi che c’è da sapere sulla condivisioni delle immagini su internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*